Pagina prodotti

Neuropsicologia

Neurofeedback nel trattamento dei traumi dello sviluppo

Il neurofeedback è una sorta di “training del cervello” che consente di visualizzare e modificare i pattern del cervello stesso; i clinici sono dunque in grado di guidare i pazienti con l’obiettivo di trasformare i pattern di onde cerebrali all’interno di un nuovo contesto nel quale trattare la malattia mentale. Sebern Fisher, clinica di grande esperienza, mostra in questo libro innovativo la capacità del neurofeedback di incidere su alcuni aspetti della salute mentale considerati tra i meno trattabili: il grave abuso infantile, la trascuratezza, l’abbandono, in altre parole i traumi dello sviluppo.
Quando siamo in presenza di un fallimento dell’attaccamento tra un bambino e il suo caregiver primario, si può instaurare un insieme di sintomi complessi: dissociazione cronica, comportamenti autodistruttivi, isolamento sociale, rabbia e paura. Finora esistevano poche terapie affidabili per contrastarli. Adesso, l’autrice mostra che, focalizzandosi sui pattern delle onde cerebrali del paziente, i ritmi del cervello, del corpo e della mente si normalizzano e, con un training scrupoloso, si instaura la regolazione. Sono anche valutate le abilità cliniche necessarie, compresa la modalità con cui presentare il neurofeedback ai pazienti, combinarlo con la psicoterapia tradizionale e fornire l’assessment.

Autore: Sebern F. Fisher
Anno: 2017
ISBN: 9788860309167
Num. Pagine: 392
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 40.00€
34.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Quantum Mind La mente quantica al confine tra fisica e psicologia

Partendo dalla sua trentennale esperienza di terapeuta e analista junghiano, Arnold Mindell compie un viaggio nel ‘Paese delle meraviglie’, cioè nel mondo che sta sotto alla realtà fisica: un mondo governato da altre leggi, in cui lo spazio si curva e il tempo si espande, il mondo quantico. Alice e il Bianconiglio, spesso interpretati come metafora della scoperta di questo mondo, introducono il lettore a un viaggio nella scienza e nella coscienza: un viaggio complesso e articolato che attraversa la psicologia, la fisica, la matematica quantistica, lo sciamanesimo, la spiritualità, il mito e gli stati di coscienza onirici. Corredato di numerose illustrazioni, il testo spazia tra riferimenti filosofici, psicoanalitici, letterari e artistici. Traduzione e cura di Chiara Zagonel.

Autore: Arnold Mindell
Anno: 2017
ISBN: 9788834017326
Num. Pagine: 584
Editore: Astrolabio

Prezzo: 36.00€
30.60€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Storia profonda Il cervello umano e l’origine della storia

La logica dell’«inizio della storia» basata sull’invenzione della scrittura e sulla nascita delle civiltà risente ancora oggi della temporalizzazione del mondo proveniente dal quadro concettuale religioso di matrice ebraico-cristiana. Nei manuali di scuola la storia inizia tipicamente quando l’uomo diventa «cultura», se non apertamente quando riconosce un dio. L’immenso lasso di tempo che precede quel momento viene semplicemente ignorato, o al più ridotto a un breve paragrafo iniziale. Generazioni di studenti si sono formati con questo schema narrativo e lo hanno naturalmente introiettato.
In questo modo però si tralascia un’enorme quantità di dati che sono fondamentali per capire come l’uomo abbia operato nel mondo e perché lo abbia fatto così e non altrimenti.
Decenni di studi sul cervello e lavori pionieristici come quello di Jared Diamond ci permettono ora, finalmente, di studiare la storia umana in una prospettiva diversa, più «profonda», tenendo conto di tutti quei fattori che hanno modellato il nostro comportamento, e permettendoci in tal modo di comprendere in un contesto molto più ampio le ragioni di molti percorsi storici.
Leggendo queste pagine si troveranno molti esempi affascinanti di questo modo di procedere, come ad esempio quelli relativi alla «neurostoria», una disciplina che analizza sotto una luce completamente differente, incentrata sulle caratteristiche del cervello umano, certe vicende del nostro passato e del nostro presente. L’integrazione tra storia e biologia diventa, allora, un nuovo paradigma investigativo.
La continua coevoluzione di natura e cultura nell’ultimo milione di anni è ciò che ci ha resi quel che siamo. D’altra parte la biologia è una scienza storica da tempo, sostiene Smail: è ora che anche la storia si apra all’apporto concettuale dell’evoluzionismo e delle scienze biologiche.

Autore: Daniel Lord Smail
Anno: 2017
ISBN: 9788833928432
Num. Pagine: 235
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 24.00€
20.40€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Il cervello in amore Le donne e gli uomini ai tempi delle neuroscienze

Ricca di feniletilamina, la cioccolata amplifica il senso di gratificazione assicurato dalle zone del cervello che ha il potere di attivare… Certo, troppa cioccolata fa ingrassare, un nuovo amore no, ma il piacere è lo stesso (o quasi!). La nostra storia d’amore raccontata in altro modo.
Quando all’inizio di una storia d’amore il nostro cuore batte all’impazzata, in realtà è il cervello, con le sue componenti chimiche, a scatenare quell’insieme di emozioni e di euforia. Ma anche quando l’amore finisce le aree cerebrali hanno un ruolo nella disperazione che subentra dopo la rottura. Nei tanti modi di amare, a cominciare da quello così differente tra donne e uomini, sono allora i neurotrasmettitori, i geni, o i fattori relazionali, i responsabili di tanta diversità? Qui si parla di rapporti di coppia, del loro nascere e mutare nel tempo, di crisi e infedeltà, e del buon andamento di una relazione: un racconto rigoroso e divertente, in cui ciascuno di noi si riconoscerà, che combina la prospettiva evoluzionistica con le neuroscienze, ma anche con storie di vita, letteratura e cinema. Per conoscere le ragioni biologiche del come e del perché amiamo.

Autore: Grazia Attili
Anno: 2017
ISBN: 9788815271457
Num. Pagine: 232
Editore: Il Mulino

Prezzo: 16.00€
13.60€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Neuroscienze affettive ed educazione

Prefazione di Howard Gardner
Postfazione di Antonio Damasio
Edizione italiana a cura di Antonella Marchetti
Mary Helen Immordino-Yang, in questo testo innovativo, presenta i risultati di un lavoro decennale che rivoluziona la teoria e la pratica educativa, arricchendo la nostra comprensione del legame tra emozioni e apprendimento. Interpretando i risultati neuroscientifici in termini significativi per gli insegnanti, l’autrice presenta due idee semplici ma profonde: la prima è che le emozioni sono potenti motivatori dell’apprendimento, perché attivano meccanismi cerebrali sviluppatisi per garantire la sopravvivenza; la seconda riguarda il fatto che il pensiero e l’apprendimento significativo sono intrinsecamente emotivi, perché pensiamo profondamente solo alle cose che ci stanno a cuore. Queste intuizioni suggeriscono che, per motivare gli studenti, per creare una comprensione profonda e assicurare che le esperienze vissute in ambito educativo siano trasferite in abilità e opportunità di lavoro nel mondo reale, gli insegnanti devono far leva sugli aspetti emotivi dell’apprendimento.

Autore: Mary Helen Immordino-Yang
Anno: 2017
ISBN: 9788860309150
Num. Pagine: 222
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 22.00€
18.70€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Dormire, forse sognare Sonno e sogno nelle neuroscienze

Perché dormiamo? E quali vantaggi ne traggono l’individuo e la specie? Cosa accade nel cervello e alla coscienza durante il sonno e mentre sogniamo? Gli attuali ritmi lavorativi e l’allungamento del tempo dedicato allo svago ci spingono a considerare il sonno una perdita di tempo o un lusso. Avvalendosi dei più significativi risultati della ricerca neuroscientifica, il libro illustra i meccanismi che lo regolano e le sue funzioni, i danni provocati dalla sua deprivazione e le patologie a esso associate. Scopriamo così i benefici che la salute e la società ottengono da un sano dormire.

Autore: Piergiorgio Strata
Anno: 2017
ISBN: 9788843086238
Num. Pagine: 208
Editore: Carocci

Prezzo: 15.00€
12.75€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Plasticità cerebrale Come cambia il cervello nel corso della vita

La plasticità cerebrale è la capacità del cervello umano di modificare la sua architettura neurale, così da confrontarsi in maniera efficace con nuove esperienze e compensare gli effetti di un danno cerebrale o di una deprivazione sensoriale. Il volume illustra i vari aspetti di questo processo sia durante lo sviluppo sia nell’età adulta, senza tralasciare il ruolo di fattori demografi ci quali età, genere e caratteristiche individuali. Dopo una descrizione delle diverse forme di plasticità (morfologica e funzionale) vengono trattati il suo ruolo nello sviluppo di alcune funzioni cognitive specifiche – memoria, linguaggio e consapevolezza corporea – e i meccanismi di compenso che si instaurano dopo un danno cerebrale o dopo una deprivazione sensoriale congenita o acquisita.

Autore: Gianfranco Denes
Anno: 2017
ISBN: 9788843084678
Num. Pagine: 200
Editore: Carocci

Prezzo: 17.00€
14.45€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Neurobiologia del tempo

Il tempo è negli eventi che scorrono o è dentro di noi? Oppure, come sostengono i fisici da Einstein in poi, è un’illusione ostinata che ci impedisce di capire il mondo? Due secoli di indagini naturalistiche e sperimentali sui meccanismi della vita e della coscienza confermano ciò che i fisici negano: tutti gli esseri viventi dotati di un sistema nervoso, anche semplice, possiedono il senso del tempo. Ampiamente documentata da un apparato critico approfondito, questa posizione è avvalorata da ricerche ed evidenze presentate qui con chiarezza e rigore. Il senso del tempo è reale ed è una dimensione essenziale della vita. Come il linguaggio e il senso dello spazio, è un evento biologico prodotto da meccanismi nervosi emersi per selezione naturale. L’organizzazione nervosa dei meccanismi del tempo è complessa: le neuroscienze cognitive, impegnate nello studio dei processi che danno vita ai contenuti della coscienza – come il dolore fisico, lo spazio, il senso del bene e del male, la volontà, la musica, il silenzio, il movimento –, se ne occupano da almeno trent’anni, ma ancora oggi alcuni dilemmi fondamentali restano oscuri. Nonostante questo – è la tesi del libro – la neurobiologia del tempo è certamente uno dei meccanismi fondamentali della coscienza.

Autore: Arnaldo Benini
Anno: 2017
ISBN: 9788860308801
Num. Pagine: 120
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 14.00€
11.90€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...
Pagine: « Prima « Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successiva » Ultima »