Pagina prodotti

Psicologia sociale

Saper dire grazie Perché conviene

Sembra una parola facile da pronunciare ma non è così. Non sempre riusciamo a dire grazie e a essere grati a qualcuno per ciò che ha fatto per noi. Eppure provare gratitudine è un’esperienza che fa star bene colui che dà e colui che riceve. È il motore che, nel consentire il riconoscimento di un beneficio ottenuto, ci impegna a restituirlo, cementando le nostre relazioni personali e sociali. In definitiva, essere grati conviene, oggi più che mai.

Autore: Regalia, Camillo - Paleari, Giorgia
Anno: 2016
ISBN: 9788815263728
Num. Pagine: 132
Editore: Il Mulino

Prezzo: 11.00€
9.35€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L'odio online Violenza verbale e ossessioni in rete

La diffusione di Internet ha reso possibile un dialogo ininterrotto, che si alimenta sui blog, sui forum, nelle chat, sui display degli smartphone. All’interno di questo dialogo globale, sono approdate le espressioni di odio razziale e politico, le offese, i comportamenti ossessivi nei confronti di altre persone, le molestie, il bullismo e altre forme di violenza che sollevano la curiosità del giurista. Come è nato il concetto di hate speech? Anche odiare è un diritto e quali sono i limiti che pongono gli ordinamenti giuridici? È mutato il livello di tolleranza e sono cambiati irreversibilmente i toni della discussione? A queste domande risponde l’autore, affrontando da un punto di vista giuridico, filosofico e politico il tema della violenza verbale e della sua diffusione nell’era tecnologica.

Autore: Ziccardi, Giovanni
Anno: 2016
ISBN: 9788860308061
Num. Pagine: 264
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 21.00€
17.85€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Farsi piacere La costruzione del gusto

È possibile cambiare i propri gusti? Farsi piacere una persona, un quadro, un cibo, uno stile di vita che non amiamo o che ci lasciano indifferenti? E soprattutto: perché mai lo dovremmo fare? Piegare le proprie preferenze e i propri desideri sembra infatti un atto ipocrita e votato al fallimento, dato che i gusti paiono rispecchiare la nostra identità più profonda. Attraverso una riflessione che spazia dagli Stoici alle discussioni contemporanee sulla trasformazione del sé, dalle ricerche psicologiche ai dibattiti sull’estetica, Emanuele Arielli mostra che la capacità di manipolare volutamente le proprie preferenze è in realtà un impulso caratteristico della nostra epoca. Descrivendo alcune tipiche strategie di azione e di pensiero, egli fa vedere come saper sovvertire se stessi e costruire il gusto sia una capacità ambigua, ma anche una fondamentale manifestazione di autonomia individuale, un esercizio automanipolatorio che ci consente di esplorare nuove strade.

Autore: Arielli, Emanuele
Anno: 2016
ISBN: 9788860308054
Num. Pagine: 170
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 13.00€
11.05€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Il colloquio psico-sociale nei servizi per i minori e per la famiglia

Il testo si propone di illustrare le peculiarità del colloquio con un genitore, con un bambino e con un adolescente in difficoltà, le attenzioni necessarie e le possibili strategie, e alcune riflessioni di carattere etico e deontologico. Un testo per assistenti sociali, psicologi ed educatori, che nei servizi sociali hanno compiti di cura e di tutela e incontrano genitori, bambini e adolescenti in difficoltà.

Autore: Gallina, Margherita - Mazzucchelli, Francesca
Anno: 2016
ISBN: 9788891728708
Num. Pagine: 110
Editore: Franco Angeli

15.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Criminologia transculturale ed Etnopsichiatria forense

Gli attentati islamici nel mondo e recentemente in Europa e l’inarrestabile avanzata dell’Isis sono fonte di universale preoccupazione. Si sta forse configurando quello scontro tra civiltà e religioni – Oriente contro Occidente – che avevamo ormai relegato nei libri di storia? Occorre analizzare oggi, con lucidità, chiarezza e obiettività, tutti gli aspetti del fenomeno. Quali sono le facce del terrorismo contemporaneo? Quali le cause e, soprattutto, in che modo fronteggiare l’emergenza di una drammatica realtà che è ormai penetrata nelle nostre città? Un altro problema con cui invece già da anni ci stiamo confrontando, con scarsi risultati, è quello dell’immigrazione e della delinquenza a essa correlata; in particolare oggi è la valutazione sociale e giuridica dei “reati culturalmente motivati” (come l’omicidio per la salvaguardia dell’onore familiare) a proporsi con grande forza.
Il saggio che avete tra le mani analizza il problema dell’etnoterrorismo e del rapporto tra criminalità e immigrazione nei suoi aspetti culturali, sociali, religiosi, psicologici, criminologici, psichiatrico-foren- si, politici e giuridici, secondo i più moderni approcci della scienza criminologica, allo scopo di trovare possibili soluzioni strategiche, che nel volume vengono proposte. L’opera si presta a essere letta, studiata e consultata da psichiatri, psicologi, medici-legali, magistrati, avvocati, giuristi, operatori di giustizia, forze dell’ordine, criminologi, educatori, assistenti sociali, sociologi, politici. Ma il testo risulta di grande interesse anche per tutte le persone preoccupate per gli ingravescenti fenomeni del terrorismo islamico e dell’immigrazione incontrollata.

Autore: De Pasquali, Paolo
Anno: 2016
ISBN: 9788865313060
Num. Pagine: 226
Editore: Alpes

Prezzo: 23.00€
19.55€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Per uno Stato che non tortura Diritto, saperi e pratiche contro la violenza istituzionale

Il volume è il risultato di un percorso politico e di ricerca iniziato durante il convegno “Senza tortura. Per uno Stato che non uccide” organizzato nel 2014 presso l’Università di Padova dal Master in “Criminologia Critica e Sicurezza Sociale. Devianza, Città e Politiche di Prevenzione”, in collaborazione con l’Associazione Antigone e Ristretti Orizzonti. A partire dal clamore suscitato dai casi di “malapolizia” degli ultimi anni e dal dibattito scaturito dall’assenza del reato di tortura nel nostro codice penale, i contributi raccolti si propongono di analizzare e decostruire da diverse prospettive discorsi, giustificazioni e rappresentazioni istituzionali su tortura e gli abusi di polizia. Raccogliendo ricerche di stampo sociologico, psicologico e giuridico insieme a testimonianze dirette di attivisti/e e familiari delle vittime della violenza istituzionale, questo testo, unico in Italia per la sua trans-disciplinarietà e articolazione del tema, si propone non solo di offrire strumenti scientifici per comprendere il fenomeno e la sua diffusione nel contesto socio-politico e giuridico attuale, ma anche e soprattutto di rendere visibili e riproducibili le molteplici forme di resistenza soggettiva e collettiva che, negli ultimi anni, hanno dimostrato la possibilità concreta di agire contro l’impunità degli abusi delle forze dell’ordine e dei rappresentanti delle istituzioni totali nel corso delle loro funzioni.

Autore: Peroni, Caterina - Santorso, Simone (a cura)
Anno: 2016
ISBN: 9788857531649
Num. Pagine: 197
Editore: Mimesis

Prezzo: 20.00€
17.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Metodi di ricerca in psicologia sociale

Il volume approfondisce i principali metodi di ricerca quantitativi attualmente utilizzati in psicologia sociale. Innanzitutto vengono presentati alcuni temi introduttivi, come i principali paradigmi epistemologici, la formulazione delle ipotesi e i criteri per la valutazione delle ricerche. Successivamente, vengono esaminate le ricerche descrittive e correlazionali insieme alle più recenti tecniche di misura adottate nel campo, come quelle fisiologiche e implicite. Infine, si dedica ampio spazio alla progettazione e interpretazione delle indagini sperimentali. Attraverso un linguaggio chiaro e ricco di recenti esempi di ricerca, il libro fornisce gli strumenti sia per comprendere sia per progettare in modo autonomo ricerche nell’ambito della psicologia sociale.

Autore: Giacomantonio, Mauro - Mannetti, Lucia
Anno: 2016
ISBN: 9788843079438
Num. Pagine: 220
Editore: Carocci

Prezzo: 24.00€
20.40€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Il mito dell'evidence-based Per un uso critico della ricerca sociale applicata

La ricerca scientifica è basata sulle evidenze? Cosa costituisce evidenza per la pratica evidence-based? La misurazione sociale è possibile e necessaria? Quali criteri di valutazione adottare per la ricerca qualitativa? Per rispondere a questi interrogativi, l’autore analizza la complessa relazione esistente tra ricerca, policymaking e pratiche, alla luce del movimento per la pratica evidence-based. Si propone una riflessione approfondita sulle implicazioni dell’idea che la ricerca sociale possa essere di diretta utilità per il policymaking e le pratiche. Il testo affronta inoltre i temi della necessità della ricerca-azione, della natura delle revisioni sistematiche, delle proposte per le revisioni interpretative e del processo della sintesi qualitativa.

Autore: Hamnmersley, Martyn
Anno: 2016
ISBN: 9788860307958
Num. Pagine: 266
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 25.00€
21.25€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...