Pagina prodotti

Psicologia sociale

Fuggire da sé Una tentazione contemporanea

L’esistenza a volte ci pesa. La società contem­poranea esige da noi un’affermazione permanente, la continua reinvenzione della vita, il successo. E se qualcuno non si sente all’altezza? Subentra allora la tentazione di lasciare la presa, di assentarsi da sé divenendo irraggiungibili, che può manifestarsi in forma di fuga nell’alcol, nelle droghe, nel gioco, nella follia, o può assumere il carattere di una fuga vera e propria, quando non si lasciano tracce di sé, scegliendo per esempio di vivere “nelle terre estreme”. Eppure, la volontà di sottrarsi al legame sociale è, a volte, la condizione per continuare a vivere, per inaugurare un rapporto nuovo con sé, con gli altri e con il mondo.
Ricchissimo di spunti antropologici e letterari, il saggio di Le Breton affronta un tema di grande fascino e, non da ultimo, invita il lettore a riscoprire alcuni grandi autori della “fuga da sé”, tra i quali Emily Dickinson, Robert Walser, Fernando Pessoa.

Autore: Le Breton, David
Anno: 2016
ISBN: 9788860308375
Num. Pagine: 196
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 19.00€
16.15€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La sala degli specchi: comunicazione e psicologia gruppale

Un libro che analizza, quasi in senso anatomico, la nascita, l’evoluzione e il senso della psicologia di gruppo e si addentra nella complessità gruppale, per fornire utili riflessioni e strumenti teorico-pratici da poter utilizzare nell’ambito della formazione, del lavoro e della psicoterapia.

Autore: Lo Iacono, Antonio - Milazzo, Pietro
Anno: 2016
ISBN: 9788891742612
Num. Pagine: 192
Editore: Franco Angeli

25.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Psicologia sociale Dalla teoria alla pratica

Il manuale presenta i fondamenti della psicologia sociale. Dopo un inquadramento storico, sono affrontate, oltre agli argomenti tradizionali della disciplina, tematiche legate a fenomeni attuali, quali la migrazione, l’esclusione sociale, l’intercultura, l’educazione scolastica e la formazione degli insegnanti. Nell’intento di illustrare la continuità e la complessità delle ricerche psicosociali si evocano sia gli esperimenti classici della psicologia sociale sia i contributi più recenti.

Autore: Villano, Paola
Anno: 2016
ISBN: 9788815265678
Num. Pagine: 240
Editore: Il Mulino

Prezzo: 23.00€
19.55€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La nostalgia dell’uroboros. Contributi a una psicologia culturale delle nuove addiction

Il problema delle cosiddette nuove dipendenze indagato da un punto di vista eccentrico rispetto a quello dominante di stampo prettamente cognitivo. Le nuove dipendenze vengono qui esplorate come l’espressione più dolorosa e significativa della tendenza emersa nella cultura contemporanea di negare che la coscienza sia il centro della condizione umana, il luogo cioè in cui l’essere umano progetta, dirige la propria vita e discerne il bene e il male.

Autore: Pollo, Mario
Anno: 2016
ISBN: 9788891741738
Num. Pagine: 222
Editore: Franco Angeli

27.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Elogio della buona educazione. Riscoprire le belle maniere per riportare l'armonia nella nostra vita

Da tempo la buona educazione non è più considerata un valore, né un modo di essere per migliorare la nostra esistenza e la convivenza civile. Il rischio è però quello di una società imbarbarita, in cui è sempre più difficile vivere. Forse è arrivato il momento di rispolverare le regole della buona educazione e, magari, di stabilirne di nuove, più adatte ai cambiamenti della nostra società. A queste, con garbo e un po’ di ironia, l’Autrice ci fa da guida.

Autore: Pedone, Maria
Anno: 2016
ISBN: 9788891742100
Num. Pagine: 96
Editore: Franco Angeli

Prezzo: 15.00€
12.75€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Introduzione alla biofilia La relazione con la Natura tra genetica e psicologia

Che cos’è la biofilia? È il nostro amore per tutto ciò che è Natura. La biofilia è innata ma non istintiva, per questo va “educata” affinché possa fiorire in una relazione sana e gratificante con il mondo naturale. Unendo rigore scientifico e scrittura colloquiale, un ecologo e una psicologa ambientale descrivono in maniera innovativa l’ipotesi della biofilia parallelamente ai processi di sviluppo della relazione bambino-ambiente e alle ricerche sperimentali che hanno condotto negli anni con i bambini in età scolare. Partendo dalla preferenza innata che gli esseri umani hanno per l’ambiente naturale, il volume presenta inoltre alcuni strumenti per misurare il legame del bambino con la Natura e per stimolarne la biofilia, proponendosi quindi come un manuale di riferimento per scoprire che cosa rende così attraente e rigenerativo stare a contatto con la Natura.

Autore: Barbiero, Giuseppe - Berto, Rita
Anno: 2016
ISBN: 9788843082803
Num. Pagine: 212
Editore: Carocci

Prezzo: 19.00€
16.15€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Psicologia sociale Teorie e applicazioni

Un’introduzione sintetica e accessibile, e allo stesso tempo scientificamente rigorosa, ai fondamenti della psicologia sociale. Il modello didattico adottato da questo manuale risulta estremamente coinvolgente, ricco di spunti di riflessione sugli scenari problematici che riguardano la vita di ogni giorno, e capace quindi di appassionare gli studenti e tutti coloro che si accostano per la prima volta allo studio di questa disciplina.

Autore: Hogg, Michael A. - Vaughan, Graham M.
Anno: 2016
ISBN: 9788891901385
Num. Pagine: 408
Editore: Pearson

Prezzo: 32.00€
27.20€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La decrescita prima della decrescita Precursori e compagni di strada

Gli sbandieratori del produttivismo e dello sviluppismo – anche nella versione contrabbandata per «verde» o sostenibile – vorrebbero accreditare un’immagine settaria e marginale degli obiettori di crescita: un manipolo di utopisti tardomoderni con l’ossessione recessiva di far cambiare rotta alla civiltà. Ma la logica trionfante del «cresci o muori» non può certo invocare maggior realismo, proprio quando si profila lo schianto del pianeta sotto il peso ecologicamente e socialmente funesto di iperproduzione, iperconsumo e iperscarto. Quell’insensatezza che oggi è diventata sinonimo di catastrofe viene da lontano, come chi in ogni tempo ne ha denunciato le storture che già si annunciavano mortifere. Si tratta di filosofi, poeti, economisti, romanzieri, politici, teologi, di cui Serge Latouche fa qui l’appello in quanto precursori, pionieri e compagni di strada. Tutt’altro che gracile, l’albero genealogico della decrescita vanta il fior fiore del pensiero critico e della sapienza di diversi continenti, configurando una storia delle idee alternativa. In felice promiscuità vi prendono posto cinici, epicurei e buddhisti zen, decrescenti di città e decrescenti di campagna, mistici e anarchici naturisti, oppositori dell’industrialismo agli albori e antiglobalisti attuali. Tra loro, anche qualche «infrequentabile» o inclassificabile. Da Diogene a Tagore a Orwell, da Fourier a Gandhi a Berlinguer, da Pound a Baudrillard a Terzani, si compone una schiera multiforme a cui Latouche ascrive a buon diritto la propria prospettiva di un’«abbondanza frugale, o prosperità senza crescita, in una società solidale». Con gli obiettori di crescita, Latouche parteggia per la «sobria ebbrezza della vita» invocata da Illich, e continua a metterci in guardia dall’abisso.

Autore: Latouche, Serge
Anno: 2016
ISBN: 9788833928036
Num. Pagine: 202
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 16.00€
13.60€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...