Pagina prodotti

Psicologia della personalità

Psicologia e psicodinamica dell'immersione subacquea

Questo volume è il frutto degli scambi e degli incontri che i quattro curatori hanno realizzato tra loro e con altri negli ultimi anni, nel corso dei quali hanno realizzato e promosso diversi meeting e convegni, sia nazionali che internazionali, hanno prodotto diverse pubblicazioni, iniziato a realizzare interventi.
L’ambito di interesse del gruppo si concentra qui esclusivamente sulla immersione con autorespiratore, e riguarda tematiche come la dinamica motivazionale alla immersione e al profondismo, le problematiche emotive indotte dalla esperienza subacquea, il problema dell’ansia e del panico, la gestione del rapporto e della comunicazione da parte di guide ed istruttori con l’allievo e con i subacquei brevettati; i contenuti del volume si estendono poi alle possibili applicazioni della subacquea, in particolare rispetto a problematiche riabilitative, educative, formative, ed al tema della potente dimensione evocativa e metaforica che la subacquea possiede e che fortemente si lega alle tematiche della esplorazione dei mondi interni degli individui.
L’indagine psicologica sulla subacquea emerge quindi da questi contributi sia come rilevante per la sicurezza delle immersioni, la formazione degli istruttori e delle guide, ma anche come ambito di esplorazione teorica rispetto alla conoscenza del funzionamento mentale, qui conoscibile all’interno di una dimensione particolare, ma non priva di nessi con l’esperienza ordinaria di vita.

Autore: Venza, Gaetano - Capodieci, Salvatore - Gargiulo, Maria Luisa - Lo Verso, Girolamo
Anno: 2016
ISBN: 9788846472209
Num. Pagine: 160
Editore: Franco Angeli

20.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Il trattamento dei disturbi dissociativi e di personalità. Teoria e clinica del modello relazionale fondato sui sistemi motivazionali

Un manuale rivolto ai clinici di ogni provenienza. Mostra concretamente come la teoria motivazionale renda possibile affrontare le sfide nel trattamento di pazienti difficili (Joseph Lichtenberg). Un libro che va dritto al cuore dei problemi cruciali della psicoterapia contemporanea (Paolo Migone).

Autore: Ivaldi, Antonella (a cura)
Anno: 2016
ISBN: 9788891740601
Num. Pagine: 268
Editore: Franco Angeli

34.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Il functional assessment of personality (FAP). Una valutazione funzionale della personalità applicata alle storie del TAT

Il manuale è il risultato di un originale lavoro di sintesi e superamento dei principali modelli di interpretazione contemporanei rivolti alle narrazioni TAT. Dopo una prima parte rivolta ai contributi teorici che l’hanno ispirato, descrive le nuove e accurate regole di somministrazione e di inchiesta, per poi approfondire le specifiche modalità di scoring e attribuzione dei punteggi, anche grazie alla presentazione di casi clinici corredati da relazioni psicodiagnostiche.

Autore: Martellotti, Stefano - Caporale, Riccardo
Anno: 2016
ISBN: 9788891714448
Num. Pagine: 190
Editore: Franco Angeli

25.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Psicologia della personalità. Prospettive teoriche, strumenti e contesti applicativi

Il manuale nasce da una precisa esigenza didattica, ovvero quella di avere a disposizione uno strumento agile ma allo stesso tempo articolato e comprensivo per affrontare il percorso didattico dell’insegnamento di Psicologia della Personalità. Il testo si propone di tradurre in pratica le teorie standard: linee di ricerca attuali e applicazioni al mondo reale, favorendo la valorizzazione della comunità scientifica italiana e presentando un significativo adattamento al contesto del nostro paese. Il focus è prevalentemente concentrato sulle prospettive teoriche, per ciascuna delle quali vengono presentati gli autori di riferimento.

Autore: Carver, Charles S. - Scheier, Michael F. - Giampietro, Marina - Iannello, Paola
Anno: 2015
ISBN: 9788865189054
Num. Pagine: 291
Editore: Pearson

Prezzo: 26.00€
22.10€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Psicologia clinica, psichiatria, psicofarmacologia. Uno spazio d'integrazione

Il testo prende in esame i diversi disturbi descritti nel DSM 5 e dimostra come sia possibile un’integrazione tra intervento psicoterapeutico e psicofarmacologico, tra psichiatria e psicologia clinica. Vengono fornite precise indicazioni pratiche, suggerimenti e prospettive per tale integrazione, con pochi rimandi teorici e molta pratica clinica.
Psicofarmaci e psicoterapia sembrano avere pregi e difetti spesso complementari: i primi, efficaci, rapidi, poco costosi (anche se non sempre) e poco impegnativi, hanno però effetti collaterali, sono un po’ deresponsabilizzanti e, soprattutto, non insegnano a fronteggiare i problemi; la seconda, lenta, faticosa, costosa, insegna però a reagire e contribuisce a modificare idee ed atteggiamenti irrazionali.
Lo psicologo, anche se non è abilitato alla prescrizione, si trova comunque a seguire pazienti che usano psicofarmaci: questa è la norma quando si hanno in terapia pazienti anziani, bipolari, psicotici, depressi. Lo stesso però si nota anche con pazienti con disturbi ansiosi e (spesso con minori giustificazioni) con disabilità intellettiva, diagnosi ADHD, disturbo dello spettro autistico e disturbi di personalità.
Il testo prende in esame molti diversi disturbi descritti nel DSM 5 e dimostra come, nei fatti, sia possibile, e talvolta auspicabile, un’integrazione tra intervento psicoterapeutico e psicofarmacologico, tra psichiatria e psicologia clinica. Vengono quindi fornite precise indicazioni pratiche, suggerimenti operativi e prospettive per tale integrazione, con pochi essenziali rimandi teorici e continui riferimenti alla pratica clinica.

Autore: Rovetto, Francesco
Anno: 2015
ISBN: 9788891710796
Num. Pagine: 296
Editore: Franco Angeli

36.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Simboli e interpretazione dei sogni

«I sogni sono la fonte più comune e universalmente accessibile per l’analisi della facoltà umana di simbolizzazione, a prescindere dal contenuto delle psicosi, delle nevrosi, dei miti e dei prodotti delle diverse arti».

Autore: Jung, Carl Gustav
Anno: 2015
ISBN: 9788833926377
Num. Pagine: 130
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 11.00€
9.35€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La diagnosi psicologica guidata dal MMPI-2. Descrizione della personalità e valutazione della psicopatologia

Come utilizzare i dati che emergono dalla somministrazione del MMPI-2 per ottenere una descrizione esaustiva del funzionamento psicologico del cliente, proponendo una strategia di integrazione dei dati di tipo “strutturale”.

Autore: Del Castello, Emanuele
Anno: 2015
ISBN: 9788891710390
Num. Pagine: 310
Editore: Franco Angeli

35.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Cervello alto e cervello basso Perché pensiamo ciò che pensiamo

Sono così tanti i libri su questo tema che i due autori, consapevoli della cosa, si chiedono fin dalla prima pagina: «Perché un ennesimo libro sul cervello?». E con buon senso dell’umorismo si rispondono da soli, baldanzosi: «Perché questo è diverso».
Se Stephen Kosslyn fosse una persona qualunque non ci sarebbe da fidarsi molto, ma dal momento che secondo Steven Pinker «Kosslyn è uno dei più grandi scienziati cognitivi a cavallo tra i nostri due secoli» vale invece la pena di capire meglio.
Il fatto è che molti libri sul cervello ripropongono troppo spesso acriticamente miti del passato, dandoli per scontati e ignorando che nei laboratori più avanzati da molto tempo il vento è cambiato. Uno di questi miti, forse il più ripetuto e tenace, sostiene che il cervello è diviso in «emisfero destro» e «emisfero sinistro», e che le due metà fanno cose differenti: la parte sinistra è analitica e logica, la parte destra è artistica e intuitiva. Pensiamo di saperlo tutti, lo diamo per scontato, ma non è vero. Si tratta in effetti di una semplificazione grossolana, e se per caso avete appena fatto un test per capire quale delle due metà di voi sia la più sviluppata sappiate che avete solo sprecato del tempo.
Ecco allora che Stephen Kosslyn, aiutato da Wayne Miller, ci propone invece un cervello «alto» e un cervello «basso». Sembra una provocazione, e in parte lo è. Il cervello in realtà non si lascia dividere tanto facilmente, ma è vero che contiene aree che fanno cose diverse, il cui sviluppo relativo determina molto di ciò che pensiamo e sentiamo. È questa la «teoria delle modalità cognitive», che viene qui divulgata per la prima volta, in maniera estremamente comprensibile, dopo decenni di ricerche.
A seconda di quali parti del cervello siano più o meno attive in ciascuno di noi, il libro propone quattro modalità principali di pensiero: la «modalità dinamica», la «modalità percettiva», la «modalità stimolativa» e la «modalità adattiva». Ci sono forti evidenze empiriche che le cose stiano a grandi linee così.
A quale delle quattro modalità apparteniamo? Il penultimo capitolo del libro offre un test per scoprirlo, e questa volta non è uno spreco di tempo, è un modo per conoscere meglio se stessi sulla base di conoscenze scientifiche solide e verificabili.

Autore: Kosslyn, Stepehen M., Miller, Wayne G.
Anno: 2015
ISBN: 9788833925769
Num. Pagine: 214
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 23.00€
19.55€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...