Pagina prodotti

Psicologia clinica

Clinica del divorzio e della famiglia ricostruita

I legami familiari nella cultura occidentale hanno vissuto trasformazioni profonde. I tassi di divorzialità mostrano oggi punte di rottura assai elevate. Quali le conseguenze sui partner, sui figli, sulle famiglie di origine e allargate? Nel volume l’autore analizza il dolore del legame infranto con i suoi molteplici effetti, illustrando una serie di modalità di intervento per supportare i familiari in questo delicato passaggio esistenziale. Far luce sulle forme di sofferenza può e deve accompagnarsi alla costruzione di spazi di fiducia e di speranza nel legame con l’altro e con la vita.

Autore: Vittorio Cigoli
Anno: 2017
ISBN: 9788815267559
Num. Pagine: 296
Editore: Il Mulino

Prezzo: 26.00€
22.10€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La famiglia del tossicodipendente Tra terapia e ricerca

L’aggiornamento del volume, vent’anni dopo la prima edizione, ha consentito di approfondire alcune teorizzazioni e procedure sorte in seno alla terapia familiare, alla teoria dell’attaccamento e all’infant research.
I mutamenti che hanno coinvolto i consumatori di droghe, relativi alla qualità delle sostanze usate e alla loro diffusione capillare, hanno comportato una sovrapposizione di problemi non più circoscritti ai servizi per le tossicodipendenze, ma estesi ai consultori per adolescenti, ai servizi sociali, alle scuole e naturalmente ai terapeuti privati, cui le famiglie si rivolgono per la presa in carico dei figli tossicodipendenti. Un fenomeno che rende imprescindibile la collaborazione fra istituzioni, servizi e famiglie.

Autore: Stefano Cirillo -Roberto Berrini - Gianni Cambiaso - Roberto Mazza
Anno: 2017
ISBN: 9788860308733
Num. Pagine: 322
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 28.00€
23.80€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L'uomo che non c'era Storie ai confini del Sé

Dove possiamo collocare il nostro Sé? Nel cervello? Nella mente? Nel corpo? E soprattutto, un Sé esiste davvero? E se esiste, di cosa è fatto, che confini ha, come si trasforma nel corso della nostra vita?
Esistono storie di uomini e donne che spingono al limite le possibili risposte a queste domande, accompagnandoci in un viaggio in regioni dell’identità incerte e perturbate, dove ciò che, per definizione, dovrebbe essere più stabile, in realtà ci sfugge: il senso di noi stessi. Graham tenta il suicidio e, dopo aver fallito, passa il resto della sua vita a persuadere gli altri di essere già morto. Ashwin vede un altro sé stesso…
Schizofrenia, Alzheimer, autismo, epilessia, sindrome di Cotard sono solo esempi di modi di esistere in cui l’assioma cartesiano del «cogito ergo sum» è sovvertito dal «penso, dunque non sono». Le neuroscienze da tempo si interrogano su questi stati: condizioni cerebrali difettose o disfunzionali, dove accade che il Sé migri dal proprio corpo fisico verso un proprio doppione separato (Doppelgänger), o che lasci il proprio corpo vagare sul soffitto restando a guardarlo a distanza, come fosse distinto e altro da sé stesso.
L’uomo che non c’era parte da qui: dagli interrogativi a cui epistemologie differenti non hanno ancora saputo rispondere definitivamente, rimandandoci alla certezza che mente e corpo intrecciano tra loro relazioni complesse e mutanti, che i processi neuronali aggiornano il nostro Sé continuamente, e che la percezione di continuità che abbiamo del nostro essere noi stessi potrebbe di per sé essere un’illusione.
Perché il Sé è allo stesso tempo ovunque, eppure da nessuna parte, nel nostro cervello.

Autore: Anil Ananthaswamy
Anno: 2017
ISBN: 9788859012498
Num. Pagine: 278
Editore: Erickson

Prezzo: 16.50€
14.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Penso, dunque mi sento meglio. Esercizi cognitivi per problemi di ansia, depressione, colpa, vergogna e rabbia

Nuova edizione
Depressione, ansia, rabbia, attacchi di panico, senso di colpa, scarsa autostima sono alcuni dei problemi che possono rendere la vita piuttosto infelice. Ad essi la psicoterapia cognitiva risponde in modo incisivo, identificando nel pensiero lo «strumento» per modificare lo stato d’animo, con ottimi risultati.
Questo manuale, proposto in una nuova versione aggiornata e ampliata con attività inedite, è un sussidio di autoaiuto: consente al lettore di avviare autonomamente o con il supporto di uno specialista, comunque con i propri tempi e modalità, un percorso di automodificazione personale.
Attraverso l’uso di esercizi e questionari e l’esempio di pazienti i cui progressi vengono illustrati nel corso del libro, il lettore viene aiutato a individuare i problemi emotivi e a preparare «piani» sistematici e straordinariamente efficaci per la loro risoluzione.
Il libro è ampiamente utilizzato come manuale di supporto o integrativo alla psicoterapia cognitiva.

Autore: Dennis Greenberger, Christine A. Padesky
Anno: 2017
ISBN: 9788859012443
Num. Pagine: 382
Editore: Erickson

Prezzo: 21.50€
18.30€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Manuale critico di psicologia clinica

Prolegomeni allo studio scientifico della Psicologia Clinica per la Salute
Lezioni di e su la Psicologia Clinica per la Salute

Autore: Gian Piero Turchi
Anno: 2016
ISBN: 9788879599313
Num. Pagine: 293
Editore: Edises

Prezzo: 15.00€
14.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La personalità narcisistica. Verso una comprensione clinica integrata

Il concetto di narcisismo è stato il fulcro di un’importante apertura teorica e clinica in psicoanalisi, permettendo di far luce su aspetti della sofferenza inizialmente non affrontati dal trattamento psicoanalitico. Il volume presenta una mappa dinamica dei fenomeni del narcisismo patologico intrinsecamente orientata al trattamento e permette di confrontarsi, tra gli altri, con alcuni temi sensibili, come le problematiche diagnostiche trans-culturali o il rapporto con altri disturbi di personalità, in particolare il disturbo borderline e il suicidio.

Autore: Elsa F. Ronningstam
Anno: 2016
ISBN: 9788891742643
Num. Pagine: 254
Editore: Franco Angeli

32.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Mindfulness relazionale Insight Dialogue, meditazione e libertà

I pensieri ci pensano. Le emozioni, avvilenti o appaganti, ci tengono in ostaggio. Eppure continuiamo a chiamare «spontaneità» questo viluppo carico di automatismi e di reattività condizionata, che una cultura dell’eccitazione permanente rafforza a nostro danno. È nella vita di relazione che si innesca più acutamente la sofferenza associata alla dinamica di desideri e attaccamenti. Ed è lì che occorre disinnescarla, sostiene Gregory Kramer. Figura di spicco internazionale nell’ambito della Mindfulness Meditation – la meditazione di consapevolezza di matrice buddhista, le cui applicazioni cliniche sono ormai trasversali a un numero crescente di psicoterapie, a prescindere dall’orientamento teorico -, Kramer ha innovato la tradizionale pratica solitaria, aprendola alla sfera interpersonale. Il dialogo meditativo tra due o più persone è infatti al cuore della pratica formale messa a punto da lui, e qui esposta in un testo ritenuto cardinale da chi si occupa di mindfulness: l’Insight Dialogue. Esperienze ventennali, in tutto il mondo, hanno confermato che il potenziale liberatorio e trasformativo della meditazione si sprigiona meglio nel momento relazionale, quando per mezzo di tecniche appropriate anche il silenzio diventa interattivo e la parola porta a galla le paure e gli appetiti da cui il nostro io è ossessionato. Si affina allora la capacità di autosservazione, mentre vediamo interrompersi il meccanismo che alimenta le «fabbricazioni» abitudinarie della mente. Che si pratichi in ritiro, in gruppi periodici o nella vita di ogni giorno, dal vivo oppure on-line, l’Insight Dialogue aiuta a lasciar cadere gli inutili fardelli con i quali ci identifichiamo. «Si va incontro a interi eserciti di conflitti interiori e li si invita a prendere un tè».

Autore: Gregory Kramer
Anno: 2016
ISBN: 9788833927596
Num. Pagine: 359
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 25.00€
21.25€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Vite non vissute Esperienze in psicoanalisi

Attraverso esempi clinici di straordinaria ricchezza, il grande psicoanalista Thomas Ogden mostra come differenti modalità di pensiero possano promuovere o ostacolare il lavoro analitico. Grazie a uno stile unico di “lettura creativa”, l’autore prende le mosse dal lavoro di Winnicott e Bion per trattare la questione dell’universalità della vita non vissuta e di come questa possa essere riconquistata nell’esperienza dell’analisi.
Ogden affronta le molte interazioni tra verità e cambiamento psichico, l’effetto trasformativo degli sforzi, consci e inconsci, di confrontarsi con la verità dell’esperienza e il modo in cui gli psicoanalisti possono comprendere la propria evoluzione psichica e quella dei loro pazienti.
Vite non vissute traccia una nuova via che gli analisti possono percorrere per utilizzare la nozione di verità nel lavoro clinico, così come nella lettura psicoanalitica delle opere di Kafka e Borges. Per questo sarà di grande interesse per gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti di orientamento psicoanalitico, ma anche per tutti coloro che sono interessati alla letteratura psicoanalitica.

Autore: Thomas H. Ogden
Anno: 2016
ISBN: 9788860308689
Num. Pagine: 196
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 19.00€
16.15€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...