Pagina prodotti

Psichiatria

Il corpo e la sua memoria. Dal mancato riconoscimento alla psicosi

Tra i bisogni fondamentali dell’individuo c’è il bisogno di riconoscimento, che si realizza solo nel contesto di una relazione. Nel libro vengono spiegati gli effetti del mancato riconoscimento nelle varie fasi della vita, che può manifestarsi come mancato riconoscimento di genere, del valore della persona, del ruolo sociale, a livello familiare, nella coppia, nel lavoro. L’approccio teorico è quello della psicologia del profondo con le sue applicazioni alla psicosomatica. Il mancato riconoscimento costituisce un trauma che blocca lo sviluppo della personalità dell’individuo, che ne conserva le tracce nel corpo, esprimendosi attraverso i sintomi.

Autore: Gerbino, Claudio
Anno: 2015
ISBN: 9788887771398
Num. Pagine: 224
Editore: Koinè

Prezzo: 20.00€
17.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L'ultima nascita Psicologia del morire e Death Education

«Si vis vitam, para mortem. Se vuoi sopportare la vita, disponiti ad accettare la morte». Nell’esortazione di Freud, scandita mentre era in atto la carneficina della prima guerra mondiale, riecheggiano i millenni della storia umana, gli immani tentativi di ogni civiltà di fronteggiare quella che è stata chiamata «la regina di tutti i terrori», allestendo gli apparati simbolici che mettevano la morte in continuità con la vita e la accoglievano nel perimetro dei viventi secondo principi socialmente condivisi e canoni ritualizzati. Oggi, dopo che si è interrotta la lunga tradizione di pratiche relazionali intorno al morire – sempre più espulso dal comune orizzonte cognitivo, emozionale e valoriale, ma al contempo oggetto di dibattuti protocolli bioetici che disciplinano le terminalità protratte –, è ineludibile educare alla mortalità. Diffusa da decenni nei Paesi anglosassoni, la Death Education si propone di rinsaldare gli ancoraggi psicologici che consentono di riconoscere i profili dell’angoscia, prevenire i fattori scompensanti del lutto patologico ed elaborare i vissuti di perdita a tutte le età, in particolare durante l’adolescenza, quando è maggiore il rischio di condotte autolesive e ideazioni suicidarie e rimane ancora indefinita la tassonomia di gravità delle esperienze. Un buon esercizio di resilienza, che Ines Testoni prospetta nella sua completa ricognizione dei Death Studies, ma che ritiene essenziale integrare, durante l’iter scolastico, con un potenziamento della competenza spirituale, ossia con una riflessione sul significato della caducità e della finitudine che coinvolga la dimensione intrinseca dell’individuo, al di là di ogni regolamentazione confessionale. Per sottrarre l’inevitabile alla presa devastante dell’emergenza bisogna, fin da piccoli, educare al dolore supremo linguaggi e comportamenti: solo così «chi muore non è abbandonato e non abbandona nessuno».

Autore: Testoni, Ines
Anno: 2015
ISBN: 9788833958835
Num. Pagine: 194
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 26.00€
22.10€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L'ascolto psicoanalitico

La psicoanalisi è stata considerata da sempre una ‘cura con le parole’, e si sono versati fiumi di inchiostro sull’interazione verbale tra analista e paziente e sulla sua interpretazione. Quello che è stato sempre trascurato, a parere di Salman Akhtar, è il secondo aspetto dell’analisi, altrettanto essenziale per il lavoro clinico: l’ascolto analitico. Prendendo come punto di partenza la descrizione di Freud di come l’analista dovrebbe ascoltare, l’autore percorre un vasto territorio storico, teorico e clinico, che va dalle diverse modalità di ascolto, alle potenzialità conoscitive del controtransfert, fino al confine estremo in cui l’ascolto psicoanalitico non aiuta più e può divenire persino controindicato. Vengono descritti quattro modelli di ascolto analitico: oggettivo, soggettivo, empatico e intersoggettivo, ognuno con propri riferimenti teorici, risvolti clinici e relative aree di sovrapposizione. Vengono prese in esame anche le variabili che hanno la facoltà di impedire l’ascolto analitico.

Autore: Akhtar, Salman
Anno: 2015
ISBN: 9788834016848
Num. Pagine: 208
Editore: Astrolabio

Prezzo: 19.00€
16.15€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L’intrattenimento nella riabilitazione psichiatrica

Una pratica diffusa nei Centri diurni per la salute mentale.
La legge 180 ha fatto emergere una serie di tematiche riguardanti la riabilitazione delle persone con disagio psichico; tra queste una delle più importanti è l’analisi dell’intrattenimento, qui inteso come passare piacevolmente il tempo da parte dell’utenza dei Centri diurni. Nel volume vengono esaminate le forme in cui si delinea l’intrattenimento prendendo in considerazione i punti di vista dei soggetti dei Centri (utenti, operatori, familiari e responsabili).

Autore: Giachi, Luca
Anno: 2015
ISBN: 9788843074693
Num. Pagine: 144
Editore: Carocci

Prezzo: 16.00€
13.60€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Simboli e interpretazione dei sogni

«I sogni sono la fonte più comune e universalmente accessibile per l’analisi della facoltà umana di simbolizzazione, a prescindere dal contenuto delle psicosi, delle nevrosi, dei miti e dei prodotti delle diverse arti».

Autore: Jung, Carl Gustav
Anno: 2015
ISBN: 9788833926377
Num. Pagine: 130
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 11.00€
9.35€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Biologia dell’anima Teoria dell’evoluzione e psicoterapia

Dall’epoca di Freud e Jung il tempo non è passato invano. Al periodo eroico dell’indagine sulla mente, dominato da queste due figure nei primi decenni del Novecento, è succeduto un periodo altrettanto eroico di indagine evoluzionistica, derivato dalla rivalutazione del pensiero di Darwin, e successivamente il recente, fibrillante periodo di scoperte sul cervello e sull’architettura della nostra mente, favorito anche da tecnologie che un tempo erano inimmaginabili. Neuroscienze, scienze cognitive ed evoluzionismo hanno dunque iniziato a capire il sistema mente-cervello da un punto di vista nuovo e si sono impegnate in un confronto serrato e critico con le scuole tradizionali e con le loro teorie, spesso scarsamente ancorate al dato empirico.
Con Biologia dell’anima Maurilio Orbecchi ci propone i temi fondamentali di questo acceso dibattito, rimarcando, contro ogni tentazione corporativa, che «non ha senso isolarsi in una scuola psicologica particolare, perché la scienza è un’impresa collettiva e intrecciata, che condivide un’architettura evoluzionistica che attraversa ormai tutte le discipline». Quel che conta è trovare spiegazioni plausibili ai comportamenti umani per tentare un intervento efficace, e neuroscienze, evoluzionismo e psicologia animale comparata ci aiutano moltissimo, in questo senso, a scrollarci di dosso quanto di più arcaico e ingiustificato ancora resiste nelle poltrone e nei lettini di così tanti psicoterapeuti.

Autore: Orbecchi, Maurilio
Anno: 2015
ISBN: 9788833926483
Num. Pagine: 186
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 18.00€
15.30€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

DSM-5® L'essenziale Guida ai nuovi criteri diagnostici

Evidenziando i cambiamenti apportati nel DSM-5® ai due principali sistemi di classificazione, il testo offre a tutti i professionisti della salute mentale l’opportunità di aggiornarsi in modo sintetico ed esaustivo. Vengono descritte le 20 classificazioni dei disturbi contenute nel DSM-5® e le proposte di nuovi modelli e scale di valutazione; si forniscono inoltre consigli sulla fase della diagnosi e della pianificazione della terapia e suggerimenti per scegliere il trattamento evidence-based più adeguato alle caratteristiche del paziente. L’autore esamina infine le conseguenze dei principali cambiamenti apportati nel DSM-5®, come l’eliminazione del sistema multiassiale, lo sviluppo dell’approccio basato sul ciclo di vita e le considerazioni legate ai fattori culturali e al genere.

Autore: Reichenberg, Lourie W.
Anno: 2015
ISBN: 978-88-6030-732-3
Num. Pagine: 144
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 18.50€
15.70€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall’intersoggettività ai neuroni specchio. Dialogo tra Daniel Stern e Vittorio Gallese

L’annoso problema del rapporto tra mente e corpo. Il dialogo tra due massimi rappresentanti delle scienze psicologiche e delle neuroscienze – Daniel Stern e Vittorio Gallese – delinea le prospettive di una vera rivoluzione scientifica e culturale e le sue implicazioni pratiche, in particolare nel lavoro psicoterapeutico.

Autore: Onnis, Luigi (a cura)
Anno: 2015
ISBN: 9788891709400
Num. Pagine: 160
Editore: Franco Angeli

21.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...