Pagina prodotti

Neuropsicologia

Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall’intersoggettività ai neuroni specchio. Dialogo tra Daniel Stern e Vittorio Gallese

L’annoso problema del rapporto tra mente e corpo. Il dialogo tra due massimi rappresentanti delle scienze psicologiche e delle neuroscienze – Daniel Stern e Vittorio Gallese – delinea le prospettive di una vera rivoluzione scientifica e culturale e le sue implicazioni pratiche, in particolare nel lavoro psicoterapeutico.

Autore: Onnis, Luigi (a cura)
Anno: 2015
ISBN: 9788891709400
Num. Pagine: 160
Editore: Franco Angeli

21.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Cervello alto e cervello basso Perché pensiamo ciò che pensiamo

Sono così tanti i libri su questo tema che i due autori, consapevoli della cosa, si chiedono fin dalla prima pagina: «Perché un ennesimo libro sul cervello?». E con buon senso dell’umorismo si rispondono da soli, baldanzosi: «Perché questo è diverso».
Se Stephen Kosslyn fosse una persona qualunque non ci sarebbe da fidarsi molto, ma dal momento che secondo Steven Pinker «Kosslyn è uno dei più grandi scienziati cognitivi a cavallo tra i nostri due secoli» vale invece la pena di capire meglio.
Il fatto è che molti libri sul cervello ripropongono troppo spesso acriticamente miti del passato, dandoli per scontati e ignorando che nei laboratori più avanzati da molto tempo il vento è cambiato. Uno di questi miti, forse il più ripetuto e tenace, sostiene che il cervello è diviso in «emisfero destro» e «emisfero sinistro», e che le due metà fanno cose differenti: la parte sinistra è analitica e logica, la parte destra è artistica e intuitiva. Pensiamo di saperlo tutti, lo diamo per scontato, ma non è vero. Si tratta in effetti di una semplificazione grossolana, e se per caso avete appena fatto un test per capire quale delle due metà di voi sia la più sviluppata sappiate che avete solo sprecato del tempo.
Ecco allora che Stephen Kosslyn, aiutato da Wayne Miller, ci propone invece un cervello «alto» e un cervello «basso». Sembra una provocazione, e in parte lo è. Il cervello in realtà non si lascia dividere tanto facilmente, ma è vero che contiene aree che fanno cose diverse, il cui sviluppo relativo determina molto di ciò che pensiamo e sentiamo. È questa la «teoria delle modalità cognitive», che viene qui divulgata per la prima volta, in maniera estremamente comprensibile, dopo decenni di ricerche.
A seconda di quali parti del cervello siano più o meno attive in ciascuno di noi, il libro propone quattro modalità principali di pensiero: la «modalità dinamica», la «modalità percettiva», la «modalità stimolativa» e la «modalità adattiva». Ci sono forti evidenze empiriche che le cose stiano a grandi linee così.
A quale delle quattro modalità apparteniamo? Il penultimo capitolo del libro offre un test per scoprirlo, e questa volta non è uno spreco di tempo, è un modo per conoscere meglio se stessi sulla base di conoscenze scientifiche solide e verificabili.

Autore: Kosslyn, Stepehen M., Miller, Wayne G.
Anno: 2015
ISBN: 9788833925769
Num. Pagine: 214
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 23.00€
19.55€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Recovery Nuovi paradigmi per la salute mentale

Da alcuni anni il paradigma della recovery registra una straordinaria diffusione nei linguaggi delle politiche sanitarie, delle pratiche dei servizi e della ricerca nel campo della salute mentale. Il volume raccoglie e integra contributi di alcuni fra i più noti protagonisti del movimento internazionale per la recovery e offre per la prima volta al lettore italiano una panoramica sintetica ma esaustiva dei suoi vari aspetti. In questo approccio alla malattia mentale il focus è centrato sulla restituzione al paziente dell’esercizio della scelta e dell’autodeterminazione. Il risvegliarsi della speranza, un rinnovato senso di sé e del proprio destino rappresentano i temi centrali della recovery e si traducono in una nuova assunzione di responsabilità rispetto a se stessi, alla malattia, alla società.

Autore: Maone, Antonio - D'Avanzo, Barbara (a cura)
Anno: 2015
ISBN: 978-88-6030-726-2
Num. Pagine: 274
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 26.50€
22.50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Fisiologia del comportamento

XI edizione
Edizione italiana a cura di Luigi de Gennaro

Autore: Carlson, Neil R.
Anno: 2014
ISBN: 978-88-299-2317-5
Num. Pagine: 752
Editore: Piccin

Prezzo: 68.00€
61.20€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

C'era una volta un bambino... Le basi neuroscientifiche del buon senso

C’era una volta un bambino … la cui vita si svolgeva senza la presenza di tablet o smartphone. Oggi quel bambino sta scomparendo. Il bambino nuovo è stato denominato nativo digitale. I nativi digitali sono bambini nati all’inizio del terzo millennio. Questo libro si occupa di loro. E, unendo la ricerca neuroscientifica alle piú elementari basi del buon senso, si rivolge soprattutto ai loro genitori e a quanti si trovano ad avere responsabilità educative. Per contrastare questi pericoli, l’Associazione “Genitori Attenti aveva lanciato una proposta concreta con tre regole d’oro, che sono qui riprese e ampiamente trattate: in esse scienza e buon senso si fondono per insegnare (e far ricordare) ai giovani, ma soprattutto ai genitori e agli educatori, che il desiderio e l’attesa nutrono il piacere della ricompensa. E i risultati di questa presa di coscienza sono davvero sorprendenti. Il bambino digitale ha potenzialità di crescita e di sviluppo enormemente superiori rispetto ai bambini che lo hanno preceduto, ma è altrettanto evidente che, in caso di “incidenti di percorso” collegati alla delicata fase educativa, le conseguenze potrebbero essere molto piú gravi rispetto ai rischi che incontravano le generazioni passate. È possibile ridurre questi rischi. Il libro offre risposte chiare e facilmente applicabili alle domande sulle cause degli “incidenti”, suggerendo ai genitori le strade migliori per proteggere i propri figli.

Autore: Gallimberti, Luigi
Anno: 2014
ISBN: 978-88-7232-729-6
Num. Pagine: 160
Editore: Book Editore

Prezzo: 14.00€
11.90€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La plasticità del sé Un approccio neuropsicodinamico

Concetto centrale della psicologia, il Sé è stato nel corso del tempo oggetto di riflessione all’interno di diversi approcci teorici e applicativi. Oltre che dalla filosofia e dalla psicoanalisi, contributi di rilievo in materia sono giunti dalle neuroscienze, dalla ricerca psicosomatica e dalla pratica psicoterapeutica. Nell’affrontare le basi concettuali dei diversi modelli del Sé, come pure le problematiche cliniche e terapeutiche, gli autori discutono in particolare il tema della natura plastica del Sé, che non si presenta come un’entità fissa, ma come un’organizzazione di strutture e funzioni dal carattere multiforme e dinamico.

Autore: Northoff, Georg - Farinelli, Marina - Chattat, Rabih - Baldoni, Franco (a cura)
Anno: 2014
ISBN: 978-88-15-25250-0
Num. Pagine: 280
Editore: Il Mulino

Prezzo: 25.00€
21.25€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Archeologia della mente

Origini neuroevolutive delle emozioni umane.
Che cosa ci rende felici? Che cosa ci riempie di desiderio, collera, paura o tenerezza? Le neuroscienze comportamentali e cognitive classiche non hanno ancora fornito risposte soddisfacenti. Archeologia della mente propone un approccio alle neuroscienze affettive – che prendono in considerazione i processi mentali di base, le funzioni cerebrali e i comportamenti emotivi comuni a tutti i mammiferi – per localizzare i meccanismi neurali dell’espressione emotiva. Vengono sviluppati i sette sistemi affettivi di base – ricerca, paura, collera, desiderio sessuale, cura, sofferenza, gioco – che spiegano come viviamo e come ci comportiamo. Questi sistemi originano dalle aree profonde del cervello che sono straordinariamente simili nelle diverse specie di mammiferi. Il libro offre una tassonomia evolutiva delle emozioni e degli affetti basata sul metodo sperimentale e, dunque, un paradigma clinico completamente nuovo per il trattamento dei disturbi psichiatrici.

Autore: Panksepp, Jaak - Biven, Lucy
Anno: 2014
ISBN: 978-88-6030-688-3
Num. Pagine: 624
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 56.00€
47.60€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

La teoria polivagale

Fondamenti neurofisiologici delle emozioni, dell’attaccamento, della comunicazione e dell’autoregolazione.
Questo libro per la prima volta presenta gli studi quarantennali di Stephen Porges sulla neurobiologia comportamentale delle emozioni, sulla regolazione degli affetti, sul comportamento sociale interpersonale e su altri processi psicologici che descrivono le esperienze umane di base.
L’autore è uno dei principali ricercatori del sistema nervoso autonomo, un sistema neuronale che controlla in gran parte funzioni inconsce come il battito cardiaco, la respirazione e il comportamento sociale. Egli è anche l’ideatore della teoria polivagale, che sta avendo un grande successo fra i clinici di tutto il mondo per le sue folgoranti illuminazioni sul modo in cui il sistema nervoso autonomo influenza le nostre abilità sociali, le nostre convinzioni e la nostra vita intima.

Autore: Porges, Stephen
Anno: 2014
ISBN: 978-88-989991-02-0
Num. Pagine: 368
Editore: Giovanni Fioriti

Prezzo: 32.00€
27.20€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...