Pagina prodotti

Neuropsicologia

Psicologia dinamica

Questo manuale presenta un quadro nuovo della psicologia dinamica avendo come obiettivo quello di illustrare i concetti cardine della disciplina e rendere palese la sua collocazione all’interno della prospettiva intersoggettiva. Un’opera che aiuta a comprendere le sfide che la psicologia dinamica affronta tenendo conto della ricerca dell’infant research, del paradigma dell’attaccamento e delle neuroscienze.

Autore: Amadei, Gherardo - Cavanna, Donatella - Zavattini, Giulio Cesare
Anno: 2015
ISBN: 9788815245670
Num. Pagine: 544
Editore: Il Mulino - Strumenti

Prezzo: 39.00€
33.15€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

6 esercizi facili per allenare la mente

“Un mattone pesa un chilo più mezzo mattone. Quanto pesa il mattone?” Provate a presentare questo indovinello ai vostri amici. Per la maggio­ranza delle persone, non sono sufficienti tre minuti per risol­verlo. E alcuni non ne vengono neppure a capo e rinunciano. Il libro contiene sei di questi divertenti esercizi per allenare la mente. L’allenamento consiste nel superare le risposte che ci vengono subito in mente, e che sono sbagliate, per pensare un po’ più a fondo, come si fa in palestra, quando si esercitano i muscoli che abitualmente non si usano. La mente umana ha dei limiti e fun­ziona in modo da innescare degli errori sistematici. Gli esercizi proposti dall’autore stanano questi errori e ci permettono di superarli, aiutandoci anche ad affrontare in modo più consapevole i problemi che incontriamo nella vita quotidiana.

Autore: Legrenzi, Paolo
Anno: 2015
ISBN: 9788860307354
Num. Pagine: 126
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 12.00€
10.20€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

L'empatia degli spazi Architettura e neuroscienze

Gli edifici sono spesso considerati oggetti stravaganti piuttosto che elementi palpabili cui i nostri corpi e i nostri sistemi neurologici sono inestricabilmente connessi. Ma come Mallgrave ci spiega in questo volume, l’architettura non è un’astrazione concettuale bensì una pratica incarnata, e lo spazio architettonico si costituisce primariamente attraverso un’esperienza emotiva e multisensoriale. Se le più avanzate scoperte scientifiche promettono benefici in ambito biologico o psicologico, queste stesse scoperte hanno anche la potenzialità di migliorare i nostri ambienti costruiti. Discutendo le implicazioni delle neuroscienze per la progettazione architettonica, l’autore ci invita a indirizzare la nostra attenzione a coloro per i quali progettiamo: le persone che abitano gli edifici che costruiamo.

Autore: Mallgrave, Harry Francis
Anno: 2015
ISBN: 9788860307057
Num. Pagine: 298
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 28.00€
23.80€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Biologia dell’anima Teoria dell’evoluzione e psicoterapia

Dall’epoca di Freud e Jung il tempo non è passato invano. Al periodo eroico dell’indagine sulla mente, dominato da queste due figure nei primi decenni del Novecento, è succeduto un periodo altrettanto eroico di indagine evoluzionistica, derivato dalla rivalutazione del pensiero di Darwin, e successivamente il recente, fibrillante periodo di scoperte sul cervello e sull’architettura della nostra mente, favorito anche da tecnologie che un tempo erano inimmaginabili. Neuroscienze, scienze cognitive ed evoluzionismo hanno dunque iniziato a capire il sistema mente-cervello da un punto di vista nuovo e si sono impegnate in un confronto serrato e critico con le scuole tradizionali e con le loro teorie, spesso scarsamente ancorate al dato empirico.
Con Biologia dell’anima Maurilio Orbecchi ci propone i temi fondamentali di questo acceso dibattito, rimarcando, contro ogni tentazione corporativa, che «non ha senso isolarsi in una scuola psicologica particolare, perché la scienza è un’impresa collettiva e intrecciata, che condivide un’architettura evoluzionistica che attraversa ormai tutte le discipline». Quel che conta è trovare spiegazioni plausibili ai comportamenti umani per tentare un intervento efficace, e neuroscienze, evoluzionismo e psicologia animale comparata ci aiutano moltissimo, in questo senso, a scrollarci di dosso quanto di più arcaico e ingiustificato ancora resiste nelle poltrone e nei lettini di così tanti psicoterapeuti.

Autore: Orbecchi, Maurilio
Anno: 2015
ISBN: 9788833926483
Num. Pagine: 186
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 18.00€
15.30€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall’intersoggettività ai neuroni specchio. Dialogo tra Daniel Stern e Vittorio Gallese

L’annoso problema del rapporto tra mente e corpo. Il dialogo tra due massimi rappresentanti delle scienze psicologiche e delle neuroscienze – Daniel Stern e Vittorio Gallese – delinea le prospettive di una vera rivoluzione scientifica e culturale e le sue implicazioni pratiche, in particolare nel lavoro psicoterapeutico.

Autore: Onnis, Luigi (a cura)
Anno: 2015
ISBN: 9788891709400
Num. Pagine: 160
Editore: Franco Angeli

21.00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Cervello alto e cervello basso Perché pensiamo ciò che pensiamo

Sono così tanti i libri su questo tema che i due autori, consapevoli della cosa, si chiedono fin dalla prima pagina: «Perché un ennesimo libro sul cervello?». E con buon senso dell’umorismo si rispondono da soli, baldanzosi: «Perché questo è diverso».
Se Stephen Kosslyn fosse una persona qualunque non ci sarebbe da fidarsi molto, ma dal momento che secondo Steven Pinker «Kosslyn è uno dei più grandi scienziati cognitivi a cavallo tra i nostri due secoli» vale invece la pena di capire meglio.
Il fatto è che molti libri sul cervello ripropongono troppo spesso acriticamente miti del passato, dandoli per scontati e ignorando che nei laboratori più avanzati da molto tempo il vento è cambiato. Uno di questi miti, forse il più ripetuto e tenace, sostiene che il cervello è diviso in «emisfero destro» e «emisfero sinistro», e che le due metà fanno cose differenti: la parte sinistra è analitica e logica, la parte destra è artistica e intuitiva. Pensiamo di saperlo tutti, lo diamo per scontato, ma non è vero. Si tratta in effetti di una semplificazione grossolana, e se per caso avete appena fatto un test per capire quale delle due metà di voi sia la più sviluppata sappiate che avete solo sprecato del tempo.
Ecco allora che Stephen Kosslyn, aiutato da Wayne Miller, ci propone invece un cervello «alto» e un cervello «basso». Sembra una provocazione, e in parte lo è. Il cervello in realtà non si lascia dividere tanto facilmente, ma è vero che contiene aree che fanno cose diverse, il cui sviluppo relativo determina molto di ciò che pensiamo e sentiamo. È questa la «teoria delle modalità cognitive», che viene qui divulgata per la prima volta, in maniera estremamente comprensibile, dopo decenni di ricerche.
A seconda di quali parti del cervello siano più o meno attive in ciascuno di noi, il libro propone quattro modalità principali di pensiero: la «modalità dinamica», la «modalità percettiva», la «modalità stimolativa» e la «modalità adattiva». Ci sono forti evidenze empiriche che le cose stiano a grandi linee così.
A quale delle quattro modalità apparteniamo? Il penultimo capitolo del libro offre un test per scoprirlo, e questa volta non è uno spreco di tempo, è un modo per conoscere meglio se stessi sulla base di conoscenze scientifiche solide e verificabili.

Autore: Kosslyn, Stepehen M., Miller, Wayne G.
Anno: 2015
ISBN: 9788833925769
Num. Pagine: 214
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 23.00€
19.55€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Recovery Nuovi paradigmi per la salute mentale

Da alcuni anni il paradigma della recovery registra una straordinaria diffusione nei linguaggi delle politiche sanitarie, delle pratiche dei servizi e della ricerca nel campo della salute mentale. Il volume raccoglie e integra contributi di alcuni fra i più noti protagonisti del movimento internazionale per la recovery e offre per la prima volta al lettore italiano una panoramica sintetica ma esaustiva dei suoi vari aspetti. In questo approccio alla malattia mentale il focus è centrato sulla restituzione al paziente dell’esercizio della scelta e dell’autodeterminazione. Il risvegliarsi della speranza, un rinnovato senso di sé e del proprio destino rappresentano i temi centrali della recovery e si traducono in una nuova assunzione di responsabilità rispetto a se stessi, alla malattia, alla società.

Autore: Maone, Antonio - D'Avanzo, Barbara (a cura)
Anno: 2015
ISBN: 978-88-6030-726-2
Num. Pagine: 274
Editore: Raffaello Cortina

Prezzo: 26.50€
22.50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Fisiologia del comportamento

XI edizione
Edizione italiana a cura di Luigi de Gennaro

Autore: Carlson, Neil R.
Anno: 2014
ISBN: 978-88-299-2317-5
Num. Pagine: 752
Editore: Piccin

Prezzo: 68.00€
61.20€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...