Pagina prodotti

Psicologia del pregiudizio

Nuova edizione

Il pregiudizio non è un giudizio avventato o sbagliato, né un giudizio irrazionale perché inquinato dalla incapacità, da parte di chi lo formula, di percepire in modo corretto un oggetto o un feno­meno sociale. Esprime piuttosto una presa di posizione squalificante originata da dinamiche di gruppo, rivolta ai membri di un gruppo sociale diverso dal proprio, per la loro sola appartenenza a quest’ultimo. Il libro delinea la natura del pregiudizio, precisandone le basi cognitive, descrivendo il ruolo svolto dai processi di ca­­tegorizzazione ed esaminando l’incidenza delle dinamiche intergruppi. Dopo aver analizzato la formazione dei pregiudizi in gruppi diversi per etnia, religione, genere, e gli effetti che il pregiudizio ha su chi ne è oggetto, l’autore ne mette in risalto la frequente origine inconsapevole e illustra alcune strategie per combatterlo.

Autore: Brown, Rupert
Anno: 2013
ISBN: 978-88-15-24141-2
Num. Pagine: 568
Editore: Il Mulino

Prezzo: 45.00€
38.25€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...