Pagina prodotti

Il gesto di Ettore Preistoria, storia, attualità e scomparsa del padre

Nuova edizione rivista, aggiornata e ampliata.
Dimissionario, inerte, omissivo e socialmente fuori corso. Così appare oggi il padre. Impossibile attribuirgli una connotazione che non sia privativa. Nella sua versione più recente affianca ormai la madre nell’accudire i figli piccoli, ma il cosiddetto «mammo» non riscatta un ordine paterno caduto nel vuoto per storici abusi di potere. La semplificazione attuale è l’ultimo atto di una vicenda millenaria di «ingombrante complessità», che Luigi Zoja per primo ha ripercorso in questo saggio, divenuto testo internazionale di riferimento sulla paternità e disponibile ormai in una dozzina di lingue. La nuova edizione, aggiornata alle ultime statistiche globali, approfondisce gli esiti del «genocidio simbolico dei padri». Dai miti classici di Ettore, Ulisse ed Enea, il patriarcato aveva accompagnato l’Europa nella sua invasione del mondo. La sua ritirata ha anticipato il «tramonto dell’Occidente». Spesso il disarmo paterno non fa posto a valori più femminili, ma al loro contrario: riarmando l’orda dei fratelli, spinge l’identità maschile a regredire verso una mascolinità selvaggia e sempre più competitiva, a sua volta favorita dall’aggressività della nuova economia. Con la scomparsa del gesto dell’Ettore omerico, che alza il figlioletto al cielo e in quell’elevazione dà una identità sia al figlio sia a sé stesso, un’intera civiltà stenta a ritrovare i propri passi attraverso un paesaggio cosparso di assenze.

Autore: Zoja, Luigi
Anno: 2016
ISBN: 9788833927176
Num. Pagine: 344
Editore: Bollati Boringhieri

Prezzo: 26.00€
22.10€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...